RIO2016

Fabio è storia: uno show che vale Oro!

Written by Akiyama Staff

Geniale, semplicemente geniale. Non ci son parole capaci di descrivere l’impresa olimpica di Fabio, il nostro Fabio. Qualificato in una manciata di gare in cui ha dimostrato di essere un grande, oggi Fabio Basile ha surclassato i migliori del mondo ed ha scalato l’olimpo del judo: oggi Fabio è IL CAMPIONE.

Non è stato un percorso facile il suo: né partiva tra i favoriti, né i suoi avversari erano poco agguerriti…anzi!

Tra genio e follia Fabio ha fatto la meraviglia delle meraviglie: con un sode-tsurikomi-goshi ha schiantato il tedesco Sebastian Seidl, già bronzo agli European Games di Baku 2015; quindi si è lasciato alle spalle l’eroe azero Nijat Shikhalizada, vessato dapprima con un kata-guruma che è valso waza-ari, quindi siglando l’ippon in strangolamento con un okuri-eri jime micidiale; l’estroso Fabio non si è quindi lasciato intimidire dal due volte re d’Asia Tumurkhuleg Davaadorj, superandolo con un doppio waza-ari dapprima in seoi -nage quindi con il suo formidabile de-ashi-barai; nell’incontro di semifinale di fronte a Fabio si è parato lo sloveno Adrian Gomboc, per l’incontro più facile sulla carta ma più ostico nella realtà: inarrestabile Fabio ha incalzato Gomboc per cinque minuti conquistando la finale col vantaggio di due sanzioni ottenute con una tattica formidabile. Un capolavoro la finalissima col sud-koreano An Baul campione del mondo in carica, re della ranking list mondiale: freddo, incredibilmente freddo, Fabio ha affrontato il koreano con determinazione schiantandolo con un micidiale o-soto-otoshi in poco più di un minuto. Cinque incontri perfetti si sono trasformati in un ORO OLIMPICO sensazionale!

Il sogno è diventato realtà!

GRANDISSIMO FABIO!!!

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment