interview

Njie: dalla Gambia a Rio, passando dall’ Akiyama!

Written by Akiyama Staff

Classe 93, con doppia nazionalità, finlandese e gambiana, Njie Faye parteciperà ai giochi Olimpici di Rio sotto la bandiera del Gambia. In Brasile gareggerà nella categoria al di sotto dei 73kg, argento nel campionato continentale africano, e una quota continentale che gli permetterà di vivere le emozioni olimpiche.

Faye ha scelto l’Akiyama per ultimare la sua preparazione olimpica, e noi ne abbiamo approfittato per conoscere meglio la sua storia!

English version

Ciao, parlaci un po di te, dove sei nato e cresciuto, quando hai iniziato a fare judo?

Ciao, sono nato il 23 novembre, nel 1993. Ho iniziato a fare judo nel 2002, quando avevo 8 anni. La passione per il judo ha iniziato subito dopo la prima lezione di prova ed è diventato subito il mio modo di vivere. Ciò che mi piace del judo e che è uno sport versatile e ci sono così molte cose da fare e da allenare, non solo judo, ma tante altre cose, come preparazione e corsa.

Attualmente dove ti alleni?
Io vivo e mi alleno in Finlandia. Mi sono trasferito in Svezia per studiare da insegnante di educazione fisica e per potermi allenare allo stesso tempo.

Come é composta la tua settimana tipo?

Nel mio tempo libero mi piace andare fuori, uscire con i miei amici. Un’ altra mia grande passione è il calcio, sia da giocare che da guardare.

Come ti stai preparando in vista delle olimpiadi di Rio?

Sto facendo la preparazione per le Olimpiadi all’estero. Prima di venire qui ho fatto un periodo di allenamento in Turchia e uno in Francia. La preparazione finale sarà qui all’ Akiyama.

Sei già venuto in passato ad allenarti a Settimo, cosa ti ha portato qui?

dav

Njie Faye in allenento pre olimpico all’Akiyama

L’idea di venire qui mi è venuta un anno fa, quando il mio amico Rene Villanello aveva deciso di trasferirsi a Torino, tesserarsi e allenarsi in questo club. Sapevo che sarebbe potuta essere una buona opportunità anche per me, per potermi allenare in questo club e migliorare. Questa è la mia terza volta qui e credo che non sarà l’ultima.

Ultima domanda i tuoi obbiettivi a Rio? e dopo?
Per le Olimpiadi, non ho grandi aspettative. Naturalmente mi concentrerò ogni incontro al 100% per dare tutto da me stesso sul tatami. Vedremo come andrà. Dopo le Olimpiadi mi prenderò un periodi di pausa dal judo, 1-2 settimane, per poi puntare a nuove sfide.

 

 

In bocca al Lupo, siamo orgogliosi di aver fatto parte anche di questa storia olimpica!

 

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment