Agonisti

Asti: Assoluti 2014

Written by Akiyama Staff
Ass 20014_2° Lombardo

Ass 20014_2° Lombardo

Ass 2014_3° Busto

Ass 2014_3° Busto

Ass 2014_1° Marchiò

Ass 2014_1° Marchiò

Ass 2014_1° Tosolini

Ass 2014_1° Tosolini

Ass 2014_3° Mungai

Ass 2014_3° Mungai

Ass 2014_3° Giorgis

Ass 2014_3° Giorgis

 

 

29/30 novembre – Campionai Italiani Assoluti ad Asti a pochi passi da casa, con gl spalti pieni e i ragazzini che vengono a passarsi una giornata a tifare i “grandi”, quelli che sbirciano con ammirazione mentre si allenano in palestra, i campioni che per loro sono punti di riferimento, ma che in verità sono semplici ragazzi come loro a volte con neanche poi tanti anni in più!

Ad asti l’ Akiyama non delude ancora una volta.

Lombardo Daniel nei 60kg porta a casa la medaglia che gli mancava nel suo palmares, argento per lui anche se forse poteva puntare al metallo più prezioso, ma sappiamo che Daniel non molla neanche di millimetro!

Basile Fabio cambia categoria di peso, passa nei 66Kg e neanche il titolare e suo amico Verde Elio riesce a impedirgli di conquistare il terzo titolo assoluto di seguito ed è ancora juniores!

Nella Stessa categoria di peso, Piras Matteo conquista il bronzo, ormai per lui la medaglia è prassi, da anni i podi nazionali hanno il suo nome.

Nei 73Kg, Ermes Tosolini, approda in finale contro il poliziotto Meloni Augusto, Campione Assoluto uscente, in una finale tutta travagliata tra decisioni arbitrali e colpi di scena, Ermes si lascia sorprendere ma è bravo a recuperare e aggiudicarsi il titolo assoluto grazie un Ippon che non lasci dubbi.

Nei 90 kg, Nicholas Mungai conquista la sua prima medaglie agli assoluti, lui come Ermes si sono trasferiti da qualche anno all’ Akiyama e i risultati si vedono e si appendono al collo sotto forma di medaglia!

 

Nelle donne Busto Francesca (63Kg) con ginocchio fresco di infortunio porta a casa la sua ennesima medaglie agli assoluti in una nuova categoria di peso!

Cambio di categoria anche per Giorgis Valentina che dopo l’operazione alla spalla, intraprende un nuovo percorso nei 57Kg, la sua è una gara dove la testa e l’attenzione la fa da padrone, conquista così un bronzo che le sta un po’ stretto, ma saprà rifarsi!

 

Nei +78 kg Marchiò Elisa è la protagonista, il Gap tra lei e le sue avversarie è notevole, conquista l’oro, ma il suo obbiettivo è ben altro.

 

 

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment