Agonisti

Assoluti maschili: l’ Akiyama veste d’oro!

Written by Akiyama Staff

C’è chi va a Salsomaggiore per le terme e chi per gli assoluti di judo, noi eravamo, naturalmente presenti alla seconda come molti altri del panorama judoistico italiano, ma noi lo abbiamo fatto con un numero spropositato di atleti. La squadra degli akiyama boys vanta tra le sue fila ben 13 atleti di cui 3 junior.

 

I 73kg vedono in finale tre atleti Akiyama, Villanello René e Mirabella Angelo per la medaglia di bronzo e Tosolini a giocarsi il titolo contro il poliziotto Meloni.

Villanello dopo aver perso da Meloni conquista la finale per la medaglia di bronzo contro Gismondo, Rene non riesce ingranare e si ferma ai piedi del podio, stessa sorte per Angelo che dopo aver superato bene le prime fasi in semifinale perde e deve disputare l’altra finalina contro Gismondo.

Altra storia quella di Ermes, due anni dopo ritrova lo stesso avversario e dopo Asti rinconquista il titolo assoluto nei 73 kg. Due titolo assoluti per lui, se il primo era inaspettato questo é stato sudato, dopo un’operazione al polso che la tenuto fuori dal tatami per mesi questa è la giusta ricompensa per chi nonostante tutto ci continua credere!

 

Nei 81 kg Carollo Massimiliano si mette al collo la medaglia d’oro, dopo che l’anno scorso se l’era lasciata scappare, quest’anno con una caviglia in meno, non fa lo stesso errore: con tecnica e la giusta mentalità si prende ciò che merita. L’ esultanza di Massimiliano é timida, giustamente punta a qualcosa di più e che possa farlo lo sappiamo da tempo!

 

Nicholas Mungai nei 90 kg conquista la finale inanellando senza troppa fatica una vittoria dietro l’altra. In finale contro Ciano, un pilastro del judo italiano e non solo, Nicholas si comporta bene ma nonostante qualche dubbio arbitrale, si deve arrendere per 4 shido a 2 contro il finanziere Ciano, una medaglia d’argento che decreta la continuità di risultati e di crescita judoistica.

 

Nella categoria dei più leggeri al di sotto dei 60kg Daniel Lombardo si ferma al settimo posto, mentre il fratello Manuel, primo anno Junior, ha tutte le carte per fare bene, e lo dimostra ancora una volta. Nonostante l’infortunio alla schiena arriva in finale, giocandosi il titolo contro Carmine Di Loreto, purtroppo Manuel non riesce a conquistare la medaglia più preziosa, ma ciò nn toglie nulla al suo valore, un gueriero che non si ferma davanti a niente e nessuno!

 

Complimenti anche a Matteo Piras che nella categoria 66kg ha conquistato il suo primo titolo assoluto, attualmente nel gruppo sportivo carabinieri ma fino pochi mesi fa era un akiyama boys, a noi piace pensare che in questo titolo ci sia ancora un pezzetto di Akiyama! Era ora…bravo!

 

La giornata si chiude nel migliore dei modi con un Davide Pozzi che nei 100kg conquista una medaglia d’argento che vale molto. Gli allenamenti stanno dando risultati, sia tecnicamente che mentalmente, non si puo che migliorare!

 

L’akiyama conquista il titolo maschile per società, davanti alle fiamme gialle e le fiamme oro… e pensare che Pozzi e Carollo, non sono tesserati in quel di settimo. Davide tesserato per la besanese e venuto da noi per fare il salto di qualità e si è visto, mentre Massimiliano nato cresciuto dall’eta di 4 anni é uno dei senatori dell’akiyama, nonostante il tesseramento per le fiamme azzure.

 

Che dire…sta sera si festeggia, ma domani é un altro giorno e saranno le donne a dover dimostrare le loro capacita!

Complimenti a tutti, anche chi ci ha provato!

 

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment