Agonisti

Assoluti femminili: pioggia di argenti!

Written by Akiyama Staff

Nella giornata di domenica, le donne scendono in campo con una squadra formata da 10 persone, di cui 3 tesserate esercito.

Nei 52 kg, Pierucci Giulia dopo 5 incontri replica il risultato dell’anno scorso, un ottimo bronzo e un ottimo buon auspicio per gli europei junior.

A 57 kg Anna Righetti é in piena forma e  conquista la finale contro la poliziotta Centracchio. L’incontro é alla sua portata, mantiene il ritmo e contrasta l’avversaria ma una distrazione le impedisce di mettere al collo la medaglia più preziosa, un argento con un po di rammarico, ma basta crederci un po di piu!

La categoria più numerosa, al di sotto dei 63kg, vede Giorgis approdare in finale dopo aver superato l’atleta delle fiamme d’oro Greci. Valentina deve affrontare l’atleta Dojo Equipe Bologna: Giorgia Dalla Corte, parte con il piede giusto, ma uno yuko in un azione poco chiara e un infortunio al ginocchio le impediscono di continuare a combattere e deve rinunciare al titolo. Brava comunque ad esserti rialzata ed averci provato, gli infortuni passano, il carattere rimane!

Nei 70 kg Chiara Carminucci dopo il bronzo dello scorso anno, si lascia sorprendere da Paissoni prima e da Bellandi poi, settima posizione per lei.

Rosetta Melora, nei 78kg, inizia al meglio la giornata, battendo al primo turno l’avversaria di sempre, Lucia Tangorre, per uno shido al golden score, continua la sua corsa alla finale senza troppi problemi, in finale, ancora una volta é uno yuko fatale ad impedire alla “nostra” di portarsi a casa un titolo alla sua portata.

Ma é bene pensare sempre in positivo, ora le avversarie fanno un po meno paura!

Nella categoria delle piu pesanti, Marchio Elisa, dimostra come il suo livello sia superiore a molte, ma é la finale la spina nel fianco contro la giovane Geri, dopo un incontro dominato sia fisicamente che tatticamente a 40 secondi dalla fine non riesce a difendere l’attacco dell’avversaria e prende yuko a sfavore…peccato perché la medaglia non le rende giustizia, ma nello sport è questo il bello!

In conclusione molti secondi posti che potevano essere tutte medaglie d’oro, ma ciò non toglie il valore e le capacità, la materia prima c’é, bisogna solo lavorarci nel modo giusto!

Complimenti a tutte!

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment