Agonisti

Assoluti 2017: con le donne si sale sul podio più alto!

Written by Akiyama Staff

Dopo la giornata di ieri dove i ragazzi dell’ Akiyama si sono battuti sul tatami ostiense, con non poche difficoltà e per alcuni il freno a mano tirato, ci pensano le donne a risollevare il morale e portarsi a casa medaglie importanti.

Nei 48 Kg Sofia Petitto, ritorna nelle parti alte delle classifiche, dopo un periodo pieno di infortuni, le qualità ci sono e la medaglia di bronzo ne sono la prova, bisogna continuare ad avere fiducia in se e nel percorso che si sta facendo senza lasciarsi abbattere. Brava Sofia,è tempo di prendersi le giuste soddisfazioni!

Nei 52 kg un ottima Castagnola Martina al primo anno junior si piazza al terzo posto, un altro quinto posto in famiglia non ci stava bene. Questa medaglia è ancora una volta la prova tangibile che il lavoro paga, e affrontare il tutto con il sorriso aiuta ancora di più.

Giulia Pierucci, rientrata al pelo dall’infortunio alla caviglia che l’ha tenuta ferma per due mesi, conquista la finale contro Giorda, si deve accontentare di un argento che vale molto. Per Giulia questa è la terza medaglia consecutiva agli assoluti, una continuità che verrà premiata.

Nei 57Kg, Giulia Caggiano arrivata da pochi mesi in quel di Settimo, supera la finanziera Lo Giudice Martina ai quarti ma in semifinale viene costretta alla finalina per i bronzo dalla poi campionessa assoluta Pellitteri Silvia, Giulia si mette al collo la medaglia di bronzo, la terza di seguito.

Nei 63 Kg, Pedaletti Elena incontra al primo turno un ex Akiyama: Regis Alessia, scala tutti i recuperi e approda nella finale per il bronzo superando anche una poliziotta di esperienza, Greci Martina, qui si deve scontrare con una altra ragazza Akiyama: Francesca Busto, rientrata alle competizioni dopo un periodo di “REST”.

Nella finale per il bronzo ha la meglio la più esperta Francesca, ma rimane comunque un buon piazzamento per Elena al primo anno junior.

Melora Rosetta nei 78 Kg, dopo la medaglia dell’anno scorso, quest’anno si deve fermare ai piedi del podio, ad ostacolarla due conoscenze di sempre, prima Valeria Ferrari, fiamme gialle e in finale Tangorre Lucia, Fiamme Oro.

Nei +78Kg Marchiò Elisa sale sul podio, ma Geri Eleonora le impedisce di conquistare il gradino più alto, una posizione che sicuramente le andrebbe meno stretta

Queste due giornate ci hanno portato un doppio podio , ma molte medaglie e titoli lasciati sfuggire per tropi errori, chissà se se ne fossero stati meno…

About the author

Akiyama Staff

Leave a Comment